• A-GPS Tracker 1
  • A-GPS Tracker 2
  • A-GPS Tracker 3

A-GPS Tracker

Questa applicazione permette di tracciare la propria posizione sfruttando la funzionalita' A-GPS offerta dai telefoni cellulari. Quando l'app e' attivata puo' registrare un percorso anche quando il telefono non e' utilizzato o utilizzato per altre applicazioni.
L'app e' ottimizzata per il trekking e permette di registrare un nuovo cammino o seguire un percorso esistente e, piu' importante nella mia esperienza, permette di non perdersi nel percorso di ritorno delle gite.

Caratteristiche principali:
- Altitudine: e' data relativamente al livello del mare (notare che molte applicazioni Android non danno questo valore ma solo il dato grezzo fornito dal GPS)
- Latitudine e Longitudine sono date sia in gradi che in UTM-WSG84 (usato in molte mappe cartacee)
- Una traccia e' memorizzata in un file di tipo GPX. La traccia puo' essere registrata, caricata da/verso memoria o condivisa con altri. Il profilo altimetrico di una traccia puo' essere visualizzato sullo schermo.
- Le statistiche calcolate su una traccia includono il tempo netto di cammino, dislivello in salita e discesa.
- La funzione di "Controllo Percorso" puo' essere abilitata per generare un allarme quando ci si sta allontanando da una traccia precaricata.
- Per memorizzare o seguire una traccia non e' necessario che il telefono sia collegato ne' a internet ne' alla rete dei cellulari. Internet puo' permettere di visualizzare la mappa che pero' in ambiente montano, dove non ci sono strade o altri punti di riferimento, non serve granche'.

Nota:
Il termine GPS è usato qui in modo generico e fa riferimento alla capacità di ricevere dati di posizione precisi attraverso segnali da satelliti. I telefoni più recenti possono ricevere dati di posizione da più sistemi satellitari oltre al GPS americano, cioè GLONASS, BeiDou e Galileo. A-GPS Tracker puo' ricevere dati da tutti questi sistemi di navigazione, inoltre A-GPS (Assisted GPS) fa affidamento su una ulteriore serie di sorgenti di segnale, non limitati al GPS, come antenne per cellulari e WiFi che possono aumentare la qualita' e precisione e in particolare aiutano a ridurre il tempo per individuare la posizione iniziale. In ogni caso il GPS e' la sorgente piu' accurata per ottenere Latitudine, Longitudine e soprattutto l'Altitudine che e' di particolare importanza per chi va in montagna. Il GPS non dà sempre valori precisi perchè il segnale dei satelliti puo' essere attenuato a causa delle condizioni meteorologiche e errori significativi si possono avere nelle aree urbane e in tutti i casi in cui il segnale puo' essere riflesso da edifici o pareti e quindi ricevuto dopo una propagazione con percorsi multipli.

Categoria : Sport

Ricerche associate